I Mentors di CoderDojo Genova

I Mentor sono quei ragazzi che volontariamente, con passione ed entusiasmo, accompagnano i bambini in questa splendida avventura.

Alcuni di loro sono programmatori, altri fan entusiasti del mondo dei bambini; ma hanno una vision comune: aiutare i ragazzi di oggi ad avvicinarsi al computer in modo diverso, in modo attivo.

 

FBFrancesco Boano, appassionato di programmazione e matematica, si occupa di innovazione ed analisi dati. A 10 anni era impegnato a programmare in Basic e far funzionare le cassette sul Commodore.. da allora non è cambiato molto.

 

foto-albertoAlberto Firpo, appassionato di programmazione dai tempi dei primi home computer,si occupa della progettazione e produzione di apparati per le telecomunicazioni.Nel tempo libero, oltre a fare il papà, continua a migliorare l’automazione casalinga.

 

FotoLauraLaura Esposito, appassionata di tecnologia e informatica, si occupa di sviluppo web presso una società di consulenza IT. Ex capo scout e assidua lettrice e snowboarder nel tempo libero, con il CoderDojo prova ad avvicinare le nuove generazioni al magico mondo dell’informatica.

 

foto-DavideDavide De Tommaso, è uno dei figli degli anni ottanta. Da piccolo viene cresciuto a pane e transistor e accudito da un Intel 80286 che si prende cura di lui sin dalla più tenera età. Oggi vive irrimediabilmente in bilico tra due mondi, quello analogico e quello digitale.

 

foto-CristianoCristiano Muzi, ha iniziato da bambino a giocare col basic dell’MSX e con l’assembler dello Z80, poi è passato per il pascal, il C, C++ e C# ed ha avuto la fortuna di trasformare la sua passione per la programmazione in attività professionale; è stato docente di C, C++ e OOP in corsi di formazione professionale; sua figlia Chiara ha partecipato al primo CoderDojo Genova e ne è rimasta entusiasta :)

 

FilippoCorteperPechakucha_Filippo Corte, appassionato di tecnologia, informatica, formazione e crescita personale, è programmatore professionista da oltre 15 anni, ma i suoi primi contatti con l’informatica risalgono ai tempi delle medie con il “mitico” Sinclair Spectrum. Papà di due bimbe, al CoderDojo vuole aiutare i piccoli ad avvicinarsi all’infomatica, stimolando modelli di formazione e apprendimento alternativi alla scuola tradizionale, che poco si adatta alla rapidità di evoluzione della società e degli scenari moderni.

 

CamillaCamilla Pasquini, 23 anni, laureata in Ingegneria Biomedica presso l’Università degli Studi di Genova, specializzanda in Bioingegneria. Appassionata da sempre del mondo dei piccoli e dei linguaggi di programmazione. Amo imparare cose nuove e condividere con gli altri le mie passioni. Non c’è cosa più bella nel vedere i sorrisi dei nostri bambini quando imparano a costruire i loro giochi. Fermamente convinta a proseguire questa meravigliosa avventura come mentor a CoderDojo, dove non solo si impara ma si diventa una vera squadra di amici.

 

tizianaferrandoTiziana Ferrando si laurea in Lettere mentre sviluppa software gestionale, poi decide di   creare software per insegnare – anche – letteratura. Da allora si occupa di tecnologie didattiche digitali. Ha due figli di 10 e 7 anni, teme moltissimo la noia e vorrebbe che la scuola assomigliasse un po’ di più a un Coder Dojo.